Lingua originale dell'articolo: Tedesco

In Svizzera, oltre agli uffici cantonali per le borse di studio, numerose fondazioni assegnano borse di studio a persone in formazione. Circa 1.200 fondazioni sono coinvolte nell'assistenza ai singoli casi e forniscono supporto laddove il settore pubblico non fornisce fondi. Nel caso di riqualificazione/istruzione secondaria o di perfezionamento, lo Stato fornisce molto raramente borse di studio. In questi casi, spesso le fondazioni intervengono concedendo borse di studio o prestiti. L'impegno richiesto per l'elaborazione delle singole domande è elevato e rappresenta una grande sfida soprattutto per le fondazioni più piccole. Secondo stipendium.ch, negli ultimi 10 anni centinaia di fondazioni hanno rinunciato ai finanziamenti individuali. Nel 2012 si parlava ancora di circa 1500 fondazioni che accettavano domande individuali. Ma quali sono le fondazioni che offrono pari opportunità nel settore dell'istruzione? Di seguito, Fundraiso presenta alcune delle più importanti fondazioni di borse di studio in Svizzera.

Esempi di importanti fondazioni di borse di studio in Svizzera

La Fondazione Fritz Gerber sostiene giovani di talento di età compresa tra i 10 e i 25 anni con borse di studio nei settori della scuola, della cultura, dello sport e dell'artigianato. Lo sciatore di fondo Dario Cologna ha beneficiato delle borse di studio della Fondazione tra il 2003 e il 2006. Nel 2020 la Fondazione ha assegnato borse di studio per un totale di 1,5 milioni di franchi svizzeri.

Secondo le sue stesse informazioni, la Fondazione Pestalozzi mira ad aiutare gli adolescenti e i giovani adulti delle regioni montane e periferiche della Svizzera che si trovano in una situazione di difficoltà economica a seguire la propria formazione. Secondo le informazioni riportate sul suo sito web, la Fondazione ha sostenuto un totale di 8573 borsisti con un importo complessivo di oltre 42 milioni di franchi svizzeri dalla sua fondazione nel 1961 fino alla fine del 2020. La Fondazione sta quindi dando un contributo massiccio nel settore delle borse di studio. La Fondazione può concedere borse di studio per la formazione iniziale. Di norma, i prestiti vengono concessi per la formazione continua. Il sito web menziona anche le limitazioni di età.

La Fondazione Stanley Thomas Johnson sostiene le persone residenti nel Cantone di Berna con contributi per l'istruzione, contribuendo così alle pari opportunità sociali nel campo dell'istruzione. Il sostegno è di natura finanziaria e sussidiaria. I contributi vengono quindi versati se il richiedente, il Cantone, i Comuni o altri potenziali donatori non sono in grado di coprire completamente i costi e i costi aggiuntivi dei progetti educativi.

La Fondazione atDta è stata istituita nel 1997 ed è impegnata nel principio di aiutare le persone ad aiutare se stesse. Secondo la sua stessa dichiarazione, la fondazione sostiene le persone a "sviluppare efficacemente la loro capacità di aiutarsi". La fondazione è attiva nella promozione e nel sostegno di singoli individui e di organizzazioni umanitarie più piccole, principalmente basate sul volontariato. Nel 2020 sono state assegnate borse di studio per oltre 500 000 franchi svizzeri.

La Fondazione per la formazione del Cantone di Svitto e dei distretti di See e Gaster (Cantone di San Gallo) è stata fondata a Svitto nel 1997 da Heinrich Gebert (1917-2007) e da suo figlio, secondo le informazioni riportate sul sito web. Heinrich Gebert era comproprietario e amministratore delegato del Gruppo Geberit a Rapperswil. La fondazione per l'istruzione è stata dotata di un capitale di 30 milioni di franchi svizzeri. È gestita da un consiglio di fondazione ed è soggetta all'Autorità di vigilanza sulle fondazioni della Svizzera centrale a Lucerna. Lo scopo principale della fondazione è promuovere l'istruzione. Assegna borse di studio e di ricerca. Possono richiedere le borse di studio gli studenti che frequentano un'università, una scuola universitaria professionale o un istituto tecnico. La condizione è che abbiano precedentemente completato un apprendistato professionale o superato un esame di diploma o di maturità. Inoltre, deve esserci un legame con il Canton Svitto o con i distretti di See e Gaster. Sono elencate anche le limitazioni di età.

La Fondazione Moriz e Elsa von Kuffner è stata fondata nel 1960 da Stephan Kuffner. Sul sito web della fondazione si legge: "La sua preoccupazione era quella di sostenere le persone in difficoltà sociale e la popolazione di montagna. Da giovane, aveva spesso accompagnato il padre nelle escursioni in montagna sulle Alpi svizzere. Allo stesso tempo, ha voluto usare la fondazione per esprimere la sua gratitudine per l'asilo che la Svizzera ha concesso alla sua famiglia quando è dovuta fuggire da Hitler a Vienna nel 1938. La Fondazione sostiene i giovani dotati, in particolare quelli provenienti dalle regioni montane e periferiche, durante i loro studi presso un'università svizzera, in particolare presso il Politecnico di Zurigo e l'Università di Zurigo, le organizzazioni svizzere di assistenza sociale di ogni tipo, il personale infermieristico in formazione, nonché le comunità montane e le istituzioni nelle regioni montane. Secondo una disposizione esplicita dell'atto costitutivo della fondazione, la religione e le convinzioni politiche dei beneficiari non devono avere un ruolo nell'assegnazione dei fondi, ma devono avere la cittadinanza svizzera. Dal 1960, la Fondazione Moriz ed Elsa von Kuffner ha donato un totale di quasi 47 milioni di franchi svizzeri".

Secondo il suo sito web, la Schmid Entrepreneurship Foundation persegue i suoi obiettivi "in linea di principio, laddove la promozione e il sostegno da parte del settore pubblico o di altre istituzioni, anche private, sono carenti o insufficienti". Si tiene conto di un senso di responsabilità personale adeguato alle circostanze e di una comprovata volontà di lavorare. Nel caso in cui vengano erogate borse di studio o altri aiuti da parte di istituzioni e strutture statali, la Fondazione non eroga alcun beneficio". La fondazione aiuta le persone, soprattutto nel cantone di Lucerna, che desiderano proseguire gli studi ma non trovano sostegno.

Secondo le sue stesse informazioni, la Fondazione Willy Müller Support "sostiene le persone idonee nella formazione, nella riqualificazione professionale o nel perfezionamento nell'artigianato, nei mestieri e nelle professioni di servizio connesse, nonché nella creazione di un solido lavoro autonomo". Concede contributi di sostegno come borse di studio (à fonds perdu) o prestiti senza interessi per due anni a persone di età compresa tra i 18 e i 40 anni, indipendentemente dal sesso, dall'origine e dalla religione, oltre a fondi autoprodotti, a condizione che non siano disponibili aiuti familiari o statali. Concede sovvenzioni per progetti attuali o futuri e per la formazione. La fondazione è attiva in tutta la Svizzera e prende in considerazione persone residenti in Svizzera da almeno 2 anni".

La Fondazione Giuseppe Kaiser è stata fondata nel dicembre 2001. Si impegna a promuovere i talenti, soprattutto nelle arti e nelle scienze, e sostiene le organizzazioni culturali e di beneficenza. Un'altra attenzione è rivolta alla promozione/supporto di bambini provenienti da famiglie svantaggiate e di persone con disabilità fisiche o mentali o socialmente svantaggiate.

La Fondazione Charles E. Blatter scrive sul suo sito web quanto segue su se stessa e sul fondatore: "Charles E. Blatter, nato il 15 febbraio 1910, è stato un'importante personalità del mondo degli affari di Zurigo. Dopo gli studi al Politecnico di Zurigo, dove si è laureato come ingegnere civile, Charles E. Blatter ha lavorato per molti anni all'estero, in particolare a Parigi e a Milano. In seguito ha assunto la direzione della società Rodio S.A. di Zurigo, attiva nel campo dell'ingegneria civile speciale e della costruzione di centrali elettriche (dighe). Celibe e senza figli, il 23 novembre 1993 Charles E. Blatter ha fondato la Charles E. Blatter Foundation, con sede a Zurigo e con lo scopo di sostenere gli studenti con mezzi finanziari limitati, e ha nominato la Fondazione come sua erede universale".

Fondazione Paul Josef Jenni: poiché il fondatore P.J. Jenni è rimasto senza figli, nel 1984 ha trasferito il suo patrimonio a una fondazione. Il reddito delle attività può essere utilizzato per sostenere i lavoratori non qualificati per la formazione iniziale e gli artigiani per la formazione continua qualificata. Ai borsisti idonei viene assegnato un massimo di 25.000 franchi svizzeri all'anno e un massimo di 40.000 franchi svizzeri all'anno (figli compresi) alle persone sposate e conviventi.

Pubblicato in Fondazioni Svizzera

Lascia un commento